Spuntiny


Storie quotidiane di due italiane in Galles


Questa tazzina con i fiori e’ molto importante e io le voglio bene, l’avevo lasciata in galles con altre cose, come il mio giubbotto, una sciarpa e quattro felpe.
Quando la luci è tornata qui mi ha detto Ei è successa una cosa, purtroppo ho lasciato sul treno una cosina importante e io ho detto Oh no, la mia tazzina con i fiori!
Invece tutto ok, ha lasciato sul treno il mio giubbotto

Questa tazzina con i fiori e’ molto importante e io le voglio bene, l’avevo lasciata in galles con altre cose, come il mio giubbotto, una sciarpa e quattro felpe.
Quando la luci è tornata qui mi ha detto Ei è successa una cosa, purtroppo ho lasciato sul treno una cosina importante e io ho detto Oh no, la mia tazzina con i fiori!
Invece tutto ok, ha lasciato sul treno il mio giubbotto

Le lasagne al pesto cioè

Per cena questa sera ho mangiato 400 grammi di peperoni.
Questo atto di coraggio è pesato sulla mia digestione, dato che sono anziana.
Sarà una notte intensa, fatta di ruttini alla peperonata
Ruttiny
Hehehe

Ed ecco come consumare un pasto conservando un certo stile

Ed ecco come consumare un pasto conservando un certo stile

Oggi così

Oggi così

Mood della serata

In questa foto (che in realtà e’ molto brutta e a tratti imbarazzante), ho intenzione di mostrarvi le sfumature di pelle delle varie etnie, partiamo quindi da destra, con un classico bianco bicolore caucasico-eurasiatico sovietico, procediamo con la trasparenza del bianco irlandese, ove il colore è dato solo dalla presenza del flusso sanguigno e senza il quale non vi esisterebbe tonalità.
Abbiamo poi la tipica colorazione olivastro-itterica tipica dell’etnia italomeridionale e proseguiamo infine con la colorazione verde influenzale che possiamo trovare sui soggetti provenienti dalla bassa padana.

In questa foto (che in realtà e’ molto brutta e a tratti imbarazzante), ho intenzione di mostrarvi le sfumature di pelle delle varie etnie, partiamo quindi da destra, con un classico bianco bicolore caucasico-eurasiatico sovietico, procediamo con la trasparenza del bianco irlandese, ove il colore è dato solo dalla presenza del flusso sanguigno e senza il quale non vi esisterebbe tonalità.
Abbiamo poi la tipica colorazione olivastro-itterica tipica dell’etnia italomeridionale e proseguiamo infine con la colorazione verde influenzale che possiamo trovare sui soggetti provenienti dalla bassa padana.

Rimembranze pomeridiane, in gita al laghetto come dei veri boy scout

Rimembranze pomeridiane, in gita al laghetto come dei veri boy scout

how to be Wanna Marchi

how to be Wanna Marchi

Alcune scene di ordinaria follia familiare, dal 1997.

Adesso pasta

Il mio cane ha mangiato un dado da cucina scaduto.
E’ tutta la mattina che fa le scoregge che odorano di brodo
Heheheh

Dato che in questi giorni c’è stato il sole, ho deciso di prendermi il raffreddore.
Sono uscita a prendere una brioche questa sera, e dato che sono anziana ho preso un’acqua naturale, ma alla cassa ho avuto un esitazione e ho detto Fanculo, oggi la prendo frizzante!
Quando mi sento accompagnata dai sintomi influenzali divento troppo trasgre

Giorni come altri

Decidi di andare a mangiare una pizza, ne ordini una alle acciughe, te la sbagliano e ti si ficca una lisca nella gengiva già compromessa da un dente del giudizio infetto.

Spuntine ammare